Progetti genetici

Abbiamo raccolto in un database i risultati di vari utenti che hanno fatto il test del DNA, e abbiamo creato varie mappe con i dati genetici appartenenti a un campione complessivo di 780 individui sparsi per l'Italia.
Ovviamente queste mappe sono ancora in fase di costruzione, e dato che un campione più numeroso garantisce una migliore affidabilità della mappa, stiamo ancora raccogliendo i dati delle persone che hanno fatto il test.
Stiamo inserendo nel database anche i risultati autosomici generati da test come 23andMe o calcolatori come il Dodecad e l'Eurogenes.
L'unico modo per conoscere il proprio aplogruppo è effettuare un test del DNA presso uno dei tanti siti internet che offrono questo servizio.

Hai fatto il test genetico? Inviaci i tuoi dati registrandoti qui.
Non sai come fare il test genetico? Dai un occhiata a questo link.

Mappe degli aplogruppi Y-DNA in Italia

Gli aplogruppi del cromosoma Y sono raggruppamenti di combinazioni di marcatori (aplotipi) definiti dalle differenze nella regione non-ricombinante del DNA del cromosoma Y.
Il cromosoma Y ancestrale (scherzosamente definito dagli studiosi di "Adamo") è quello appartenuto ad un maschio teorico che rappresenta il più recente progenitore comune di tutti i maschi attuali lungo la linea patrilineare, visto che il cromosoma Y è unicamente trasmesso dal padre ai figli maschi, come un cognome.
Un individuo può avere aplogruppo I1 (Nordico pre-Germanico) e però magari avere le fattezze della tipologia mediterranea, in quanto i suoi antenati nel corso dei secoli si sono ibridati con popolazioni mediterranee.
Quindi, fenotipicamente parlando, l'aplogruppo Y-DNA (e neanche il mitocondriale mtDNA) non è rilevante e non lo si può riconoscere dall'aspetto fisico.